domenica 19 agosto 2007

Ritorni

Si titorna,perchè si è partiti.
Partita tantissimi anni fa,del paese dove ero vissuta sapevo ben poco.Limitatissimi orizzonti,unico,solo impegno la scuola,riuscire a finire bene, in fretta e prepararsi a qualcosa,qualcosa di non preciso,di non chiaro,il corso di studi serviva comunque a portare altrove la-poca-esperienza assorbita sui libri.
Partire verso altre realtà,altre esperienze ed abitudine,mi è costato.Ho lasciato amici,familiari,luoghi abitudini ricordi tentando un'avventura che per fortuna è finita bene.
Tornavo al paese ed ogni volta trovavo qualche amico in meno,in molti seguivamo lo stesso destino,segnato dalla perenne assenza di lavoro,di qualsiasi altra opportunità di sopravvivenza.
Ogni volta le realtà mutavano,mutavano i luoghi ma forse ero solamente io a non riconoscere più,a non accettare più .
E ripartivo senza nostalgie,senza amore,senza rimpianti-
A vent'anni il mondo ci appartiene,la voglia di scoprire di conoscere di sperimentare è forte e non c'è posto per altri sentimenti.
La famiglia,al completo,mi ha seguita,le mie visite si sono diradate nel tempo.
Un po zingara per carattere,giro da una città all'altra per un pezzo della penisola e poi...
Poi succede che ,non più sola,accettiamo una ulteriore sede che ci riavvicina al punto di partenza.
Una serenità ritrovata,l'età,una nuova consapevolezza e la necessità di ritrovare le mie radici,mi riavvicinano e mi fanno conciliare con la mia terra.E ricomincio il percorso inverso,alla ricerca di ricordi,di vicende,di luoghi.E tutto mi si ripresenta,come calcificato dal tempo:case strade alberi.E cammino e conto i passi e i sassi e rivedo i volti e risento le voci.E mi perdo.
E mi lascio accarezzare dai profumi ,aspri e dolci a un tempo della ginestra del grano maturo,del timo,mi lascio cullare dal canto dei grilli e delle cicale,mi perdo nei mille pensieri e nei mille anfratti delle crete e degli ulivi contorti.E se chiudo gli occhi rivedo ancora mio padre,che rientrando,a piedi,per strade polverose,chide a mia madre di noi figli,cosa abbiamo fatto,dove siamo,ci vuole tutti vicini,e siamo in tanti...