giovedì 30 giugno 2011

ANCORA QUALCHE LAVORETTO E POI...RIPOSO

Ho ultimato due copertine in stile patchwork,ma sempre alla mia maniera,molto personale.E non me ne vogliano le amiche che hanno saputo trasformare questo hobby in arte pura.

Stanno per essere spedite,destinate a due bellissime bambine.

Lo so ,fa caldo e non servono adesso,ma sono un po' ingombranti e mi manca lo spazio.Ci penseranno le loro mamme....
Qualche foto,per farmi dire che sono brava- hahahah!

Sono due copertine per lettino-culla-



particolare imbottitura


completa-



particolare lavorazione


Ora è completa!
La qualità delle foto lascia a desiderare,avevo fretta di chiudere.

Anche qualche borsa per la spesa,niente più sacchetti plastica,lo giuro!



In cotone stampato-grande



Stessa fantasia-più piccola



In nylon stampato,capiente e resistente.Tutte con moschettone per chiavi e cellulare.

Per adesso niente più complicazioni,mi godrò qualche giorno di sano riposo,un po di mare,ma sono ancora qui.

venerdì 24 giugno 2011

ALBA

Quelle albe guardate con l'incanto
da primo giorno della creazione
da dietro i vetri,sorbendo il caffè
che fugava l'insonnia della notte

e le colline morbide dormienti
di là dal mare,le nostre colline,
e il mare grigio e fermo nell'attesa,
e quel disco che incendia terra e cielo



quelle albe,sola,non le ho più guardate.
E l'insonnia ho nascosto fra le pieghe
di coperte disfatte,tende chiuse
e pagine di libri consumati.

Oggi complice il caldo e le zanzare
ho riaperto le tende e le persiane
che il giorno nuovo spingeva la notte
spargendo rosa ed oro tutto intorno.



Stessi il mare,di piombo,e le colline.
Un battito di ciglia ed ecco appare
miracolo di sempre e sempre nuovo:
e' un puntino di latta colorata.



E tento di impigliare il uno scatto
le rondini,impegnate in voli pazzi



mentre il sole,ora alto e prepotente
mette in fuga la notte ed il mio sonno.
Ed è un'incendio

mercoledì 22 giugno 2011

QUALCOSA DI FRESCO,QUALCOSA DI DIVERSO

Col caldo,è arrivato sul serio questa volta,poca voglia di cucinare,e anche di mangiare,per la verità.
Oggi siamo eccezionalmente in quattro,ospiti mio figlio e mia nuora.
Ci penso un momento. Per un'insalata di riso dovrei avere tutto,o quasi. Preparo il riso per tempo:
acqua pochissimo sale,una bustina di zafferano. Aggiungo uno spicchio d'aglio intero un peperoncino una sottile buccia di limone (verranno poi tolti).
Ora che il riso è a freddare,preparo:mozzarella e pomodori a cubetti-Tonno-giardiniera di verdure,già pronta-olive in salamoia che denocciolo e taglio a rondelle,un po di rucola quella rustica e piccante,la coltivo in vaso,quindi sempre fresca e a portata di mano. Rucola e olive a parte,secondo i gusti.



Per il condimento:gli spicchi,mondati ,di mezzo limone,olio,una manciata di capperi dissalati,foglioline di menta qualche cucchiaio di yogurt magro un cucchiaino di aceto balsamico.
Emulsiono il tutto in un mixer,condisco e,tutti a tavola...




Dopo la ...fatica pranzo caffè compreso, mi rilasserò con un libro fotografico,sempra interessante.


giovedì 16 giugno 2011

COSE DI CASA

Mi piace 'bricolare',non so se il termine è corretto ,ma avrete capito di cosa parlo.
Piccole riparazioni,in casa,adattamenti,trasformazioni (ma non ciò che attiene alla elettricità,ne ho il terrore).
Io ci metto mano qualche volta va bene altre no, e comunque non succede niente,elimino dopo aver tentato,ciò che in ogni caso aveva il destino segnato,se invece ci riesco,tanto meglio.
Di recente ho voluto rinnovare degli sgabelli e una sedia a dondolo.

Gli sgabelli mi seguono da 40 anni!Comperati a Graziano Visconte erano i
caratteristici mungivacca.Li uso come tavolinetti.
Anche le sedie- due- sono legate ad antichi ricordi.

LE FOTO DEL PRIMA E DOPO



Scartavetrati,spazzolati ho dato una mano di vernice nera opaca,poi una seconda e lucidati con prodotto per mobili,a base di cera.
Sono tornati nuovi.
Un po più complicata la sedia.
Ho tolto la vecchia imbottitura,e le cinghie di sostegno.



Ho scartavetrato spazzolato,dato una mano di un prodotto a base di olio di lino,per dare un po di tono al legno,troppo arido.
Due mani di vernice,come sopra.
Poi il lavoro di tappezzeria.Nuove cinghie di sostegno,imbottitura in lattice,prima fodera sopra e sotto.



Poi la seduta,con del tessuto broccato,e la passamaneria di finitura.
Qualche ritocco alla vernice,lucidatura a cera,ed ecco il risultato.
Mi pare passabile,anzi credo che farò anche la sua gemella,quest'autunno.






PARTICOLARI



e questi gli sgabelli.

lunedì 13 giugno 2011

BASTA CREDERCI !



Se abbiamo più fiducia nella nostra capacità di cambiare le cose
Se crediamo nella partecipazione,sinonimo di libertà
Se siamo disposti ad ascoltare anche i giovani,portatori di idee e di entusiasmo
Se abbiamo il coraggio di uscire dall'anonimato trincerandici dietro il "non voto"
Se...

ma quanti SE...

abbiamo vinto perchè ci abbiamo creduto!
tutte le altre considerazioni a domani,oggi ho voglia di fare festa.
Tutte le considerazioni,domani.
Oggi ho voglia di fare festa!

venerdì 10 giugno 2011

E SE FOSSI PROPRIO TU?

Perchè il referendum sia valido è necessario che vada a votare il 50% degli aventi diritto - PIU' UNO-
Avete capito bene?- PIU' UNO!
Ciascuno di noi,magari convinto che il quorum si può raggiungere,comunque,potrebbe essere tentato di disertare.
Ma ciascuno di noi potrebbe essere proprio quel fatale -PIU' UNO!
Pensiamoci,ce la sentiamo di addossarci questa responsabilità,questo peso?



J want You!

Un mio piccolo vademecum personale,che fa tesoro di interessanti suggerimenti di altri bloggers:
-Domenica mattina,prestissimo,un caffè veloce,il vestito della festa,un sorriso accattivante,il migliore che abbiamo e subito alle urne.
-Ricordiamoci la tessera elettorale ed un documento.
-In cabina ricordiamoci di non sovrapporre le schede,sono autoricalcanti e potremmo invalidarle.
-Uscendo,fare un giretto al bar o nei posti che frequentiamo di solito:potremmo incontrare degli amici ancora indecisi....

IMPORTANTE COMUNICAZIONE,DA FAR GIRARE,PUO' ANCORA SERVIRE:


Chiunque,domenica e lunedi abbia bisogno passaggio,o dess'essere accompagnato al seggio per votare i 4 referendum,scriva a BATTIQUORUM@GMAIL.COM o telefoni al 377.3197008 specificando la città;il servizio di taxi quorum è gratuito,è retto dal lavoro di volontari ed è attivo in ogni parte d'Italia

CHIEDO SCUSA SE SONO SPARITI I COMMENTI E L RISPOSTE:spero si risistemi tutto.

mercoledì 8 giugno 2011

SE QUALCUNO MI DICE....

Se qualcuno mi dice che andare a votare è una perdita di tempo,beh,dipende da chi me lo dice.
Davanti a una tazzina di caffè,al bar o chiacchierando fra amici,spiegherò che preferisco scegliere,non tirarmi indietro,magari cercherò di convincere gli altri.
Ma se chi mi consiglia di andare al mare è il capo del governo,ebbene,allora mi in....o!
Che molti di noi,pensionati e non solo, non potessimo permetterci il lusso di una piccola vacanza,non ha preoccupato molto i nostri governanti. Dico grazie

Io vado a votare.




Se chi mi consiglia di astenermi con la scusa che le leggi si discutono in parlamento,dove ci sono uomini,e donne “deputati “a farlo per nostro conto,

Io vado a votare due volte!



Il parlamento non discute più,non legifera,approva con voti di fiducia tutto quello che viene elaborato altrove.

Se cercano di spiegarmi che il governo agisce,per il nostro bene, confortato dall'ampio mandato ricevuto col voto,dagli elettori,

Io vado a votare tre volte!



Dimostrerò che il mandato affidato è stato tradito,travisato e voglio ribadirlo,riappropriandomi del mio diritto di esprimermi,come voglio.

Se poi,ancora il mio presidente mi dice che se anche passasse uno dei quesiti,quello sul legittimo impedimento,non cambierà nulla perchè con la sua squadra di avvocati,pagati da noi per rappresentare i nostri interessi (e non i suoi!)ricorrerà,non so più a chi,

Io vado a votare quattro volte!



tutte le foto sono state prese dalla rete

Lo so,è possibile votare una sola volta,ma voterò “QUATTRO “SI”
Andrò a votare, perchè sia raggiunto il quorum,nel rispetto di quanti come me vogliono far valere un diritto civico,vogliono ricordare che ci sono,ci siamo,e non buttare alle ortiche il lavoro di chi crede ancora nella democrazia del voto,comunque si manifesti.

Prendiamoci la libertà di decidere,buon voto a tutti.

venerdì 3 giugno 2011

FRA UN POST E L'ALTRO.

Mi sono dedicata per qualche giorno ai lavori in giardino.
Sono stanca ma soddisfatta e voglio condividere con gli amici di blog un breve resoconto fotografico.
Ho dato l'acqua alle piantine di pomodori ,zucchine e fagiolini,l'estate si fa già sentire.
Ho raccolto un po di ciliegie,pochine e neanche molto mature,ma per l'assaggio vanno bene.


Se vi va le assagiamo insieme.




Ho raccolto anche un po di cedri e limoni,e un'ultima manciata di qunquait,sono proprio gli ultimi,ormai.



Cedri e limoni per preparare il sorbetto,domani spero.Uso le foglie di limone per arrostirci sopra i miei hamburgher speciali.



E non finisce qui:ho raccolto anche della bella verdura spontanea,che so già molto saporita-Quì li chiamano cavoliceddi,sanno un po di amaro.




E per finire,sua profumatezza l'origano! Questi rametti erano già pronti,ma ce ne sono ancora,in preparazione.




Ancora, della nepetella,per profumare i cassetti,è tempo del cambio di stagione.



Ho raccolto anche le rose mille foglie,un'alzataccia,perchè conservassero tutto il loro profumo,ma di questo e del loro utilizzo,ne parlerò,dopo.



E questo è l'albero di fico che sta già maturando degli ottimi fioroni,color prugna.

mercoledì 1 giugno 2011

E ADESSO PREPARIAMOCI PER IL NUOVO APPUNTAMENTO





Adesso lo sappiamo con certezza:
I referendum da votare sono quattro.
Il tentativo di scippo è fallito.
Non cerchiamo scuse,c'è chi per mesi ha impegnato le proprie energie le proprie passioni il proprio tempo per permettere a tutti noi di poter esprimere un parere su questioni importanti,vitali.
Non importa quali saranno le nostre decisioni in merito al voto,voteremo seguendo le nostre idee,ma andiamo a votare.
E' un nostro diritto,quello di scegliere e di partecipare alle decisioni,per non dover dire domani,io non c'ero,io non ho paretecipato.