giovedì 20 dicembre 2012

IL SENSO DEL NATALE



Scrivo il nuovo post prima della mezzanotte:se la profezia dei Maya si dovesse avverare,almeno avrò chiuso facendo prima gli auguri.
E intanto mi ritrovo a pensare al senso del Natale,
al suo significato per i cristiani
al suo significato per le famiglie
al suo significato per il l'economia.
Il carattere religioso è pregnante per il suo messaggio di amore,di umiltà,di rinnovamento,e riguarda buona parte di noi italiani,almeno nominalmente, Cristiani.
Per le famiglie il significato si complica perchè la continua trasformazione,nel tempo,porta nuovi problemi nuovi stili di vita, nuove realtà.
Per l'economia,infine,si prevede un Natale in tono dimesso,più parco,per necessità,certo,ma se ci fosse anche un cambio di tendenza?
Meno sfarzo di luci e qualche servizio in più,questa la tendenza,almeno dalle mie parti,anche con un'amministrazione al limite del collasso e parecchio “sgarrupata” o forse proprio per questo.
Concerti,giochi e brindisi con prodotti locali.
Ma il senso del Natale lo hanno espresso al meglio i bambini.
Organizzati dalla associazione “Artèmia”la giornata della creatività per un Natale diverso, i bambini hanno capito bene che si può creare l'atmosfera gioiosa del Natale anche rispettando l'ambiente, all'insegna del riciclo e del riuso.
Niente alberi ,organismi viventi spesso sacrificati alla vanità e al capriccio,ma solo creazioni frutto della loro fantasia.
In cambio,tanti alberelli ,veri, da piantare nei giardini delle loro scuole o nei parchi cittadini.
Una carrellata di simpatia,con le scuse per le mie limitate capacità di fotoreporter.



Elegante e riccioloso grazie alle bottiglie riciclate.




La mia è una cittadina di mare:poteva mancare un presepe dedicato al mare?




all'insegna del bianco,anche gli addobbi sono fatti con fili di candida lana




Semplici tronchetti che,finito il Natale,rallegreranno il fuoco del camino.




Cartone,festoni come merletti ed ecco un elegant tree



Un albero con tanti bicchieri e su ogni cuoricino un pensiero semplice e beneaugurante.













Lascio sotto ognuno di questi alberelli gli auguri per tutti voi,cari amici ,che vi trovate a passare da qui.
Buon Natale,con lo stupore ed il sorriso di un BAMBINO che si accontentò di una mangiatoia come culla e del calore di due umili animali per essere riscaldato.