lunedì 14 giugno 2010

20 ANNI DOPO.



ho prelevato la bandiera messa a disposizione da Paola-mondo di paola,perchè mi è parsa in linea col post.Grazie Paola



fermacravatta in acciaio con logo



fermacravatta dorato con mascotte



due spillette "Italia 90"


Ricordate "Italia 90"? Sono passati 20 anni ..
Non sono una appassionata del calcio,ma se c'è un mondiale o le partite finali di coppa,se c'è da fare un po di tifo,da campanile,allora ci sono,sempre.
C'ero anche questa sera,ma non voglio andare oltre,non saprei dare giudizi di merito.
Magari avremmo potuto fare di più,ma solo a vedere quella pioggia,insistente, dall'inizio alla fine,mi verrebbe da dire bravi,a tutte e due le squadre.

Al ricordo di "Italia 90" ai gadgets ,ai tantissimi articoli pubblicitari creati per l'occasione è legata una mia storia personale e familiare,finita in maniera triste.La vita dà e prende,senza chiedere pareri,senza presentare conti.
Conservo ancora qualche cimelio,che oggi sono andata a cercare e che posto ,per ricordare insieme.

28 commenti:

rosy ha detto...

Cara Chicchina, delicata e passionale,
Dici bene la vita da e prende senza chiedere permesso, e scusa ai sentimenti.
Ma noi l'amiamo anche cosi e come vedi i ricordi i cimeli stanno li a raccontarci e a ricordare
A noi resta il grande compito di tenere in vita e dare lustro splendore e vita ai cimeli che tanto ci raccontano.
I tuoi post sono sempre delicati,sono incantevoli, dove si coglie la tua grande sensibilità
Ricordare insieme è un gran dono che offri a tutti.
Buona giornata amica cara.
Bacione.

PS se non mi vedi non è per colpa mia e che il pc si è messo a fare i capricci, si oascura all'improvviso e se non passa una buona mezz'ora non si riprende.
Ri-bacio.

chicchina ha detto...

Ti ho letta,il pc era in funzione,meglio così.Rosy i tuoi complimenti mi emozionano.Ci sono sentimenti che sono comuni a tutti noi,basta scavare un poco e vengono fuori.Volevo ricordare altro,ma non ne ho avuto la forza,così in pochino ho glissato..
Un abbraccio.

DIANA B ha detto...

Chicchina ciaoooo,
eccome che c'ero nei mondiali da te nominati!!! Come te, non sono una grande amante del calcio, ma ogni quattro anni, quando ci sono i mondiali, esco dal "letargo" e divento peggio....degli ultras in curva... ahahahah
Quando ci fu quello del 1986, fu proprio quando si sposò Alessandro...e ricordo che quella sera, dopo la festa, in molti si riunirono a casa mia per vedere la partita!
In quanto al tuo ricordo triste, nella vita ogni cosa ha il suo contrario. Ci sono momenti belli e meno belli, ma anche se a volte ci pare che le nostre gambe siamo prive di forza,
dobbiamo andare passo, dopo passo, verso il sole che sorge, verso la speranza perchè, se bene guardiamo, anche tra le nubi più scure, ci puo' essere un piccolo spiraglio di azzurro.
Proprio questo ci dice che dobbiamo mantenere viva quella speranza perchè ogni giorno ci regala sempre una promessa.
Ciao Vittò, ieri la Giulia era qua e le ho fatto vedere il tuo commento su Focus. Non capiva chi era Marlina e quando le ho detto la zia Vittoria, ha fatto un urletto di gioia.
Un abbraccione forte e....FORZA ITALIA.
Bruna

chicchina ha detto...

Diana,facciamo parte delle tifose a scadenza fissa,una volta ogni quattro anni,e può anche bastare...
Fra un mondiale e l'altro,la vita, come un fiume che scorre,porta via persone,ricordi,anni,
porta anche, per fortuna, nuova vita,nuove situazioni nuovi giorni,e la speranza,come tu dici,di nuove cose,nuove sorprese.
Sono felice che mi abbia ricordata a Giulia.Ha un posticino anche lei nel mio cuore.
Un abbraccio

enrico ha detto...

bei tempi però, anche perchè , venti anni di meno , dici niente!
Brava.

chicchina ha detto...

E' una bella sorpresa aver trovato il tuo commento.Ti ringrazio.Propri vero,venti anni si sentono ,io li sento tutti,ma faccio finta di niente.Ciao

Angelo azzurro ha detto...

Anch'io, come te, non sono una grande appassionata di calcio, ma per la Nazionale ai mondiali faccio eccezione, Viva l'Italia!
:O) Ciao!!

chechimadrid ha detto...

anacronistica ma con classe!

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Certo che mi ricordo il mondiale svolto in Italia e la delusione per la semifinale persa con l'Argentina di Maradona.Comunque anche a livello organizzativo l'Italia non sfigurò.Ti auguro una serena giornata,saluti a presto

Paola ha detto...

Ciao Cara Chicchina, ho letto il tuo post velato di tristezza: mi dispiace per te- spesso la vita ci ruba affetti e persone care e non ce le restituisce più se non attraverso i ricordi del cuore o i ricordi che noi conserviamo con cura in un cassetto. Bisogna sempre guardare avanti, anche se spesso, guardarsi indietro può essere utile e confortevole. hai fatto bene a prendere la bandierina, per i nostri Azzurri, sventoliamo volentieri, anche se non siamo appassionatissime di calcio. Un abbraccio grande, con affetto

chicchina ha detto...

Ciao,Angeloazzurro.Giusto un po di tifo,una tantum,poi la vita va avanti anche senza il calcio,credo per molti di noi.Serena notte.

chicchina ha detto...

Ciao Chechimadrid e grazie per il commento.

chicchina ha detto...

Ciao,Cavaliere.Nel gioco si vince e si perde,si sa.Ma almeno ci proviamo..e qualche volta ci va anche bene.
Grazie per i suggerimenti che trovo da te e che mi tornano utili spesso.

chicchina ha detto...

Paola,avrai intuito che di calcio ne capisco poco,era altro che volevo ricordare.Però c'è la bandiera,un po di sano entusiasmo per un gioco che ci porta ,con il nostro nome,in paesi lontani,e cerco di trovare un po di positività,comunque,accettando che le cose vanno per il loro verso.Un cordiale abbraccio,

il monticiano ha detto...

Certo è dificcile ricordare con serenità un avvenimeto sportivo importante con gli accadimenti personali specialmente se non sono lieti.
Che il tempo che passa serva a renderti più serena.
aldo.

chicchina ha detto...

Aldo,la saggezza dei tuoi commenti mi è di sollievo.Un abbraccio e buon fine settimana.

jengiskan ha detto...

Cara amica,la vita da,la vita prende e non chiede mai il permesso.Venti anni sono tanti per accumulare ricordi,rimpianti,gioie,dolori,comunque viva l'Italia e viva noi che siamo ancora qui.Ti ringrazio per i bei cimeli esposti.Felice domenica amica cara,un abbraccio.

chicchina ha detto...

Jengis,una domenica che è passata,anche questa.Ora mi preparo ad una nuova settimana,immaginando sorprese,collezionando banalità.Ciao pure a te.

Max ha detto...

Ciao Chicchina...grazie per la visita, ultimamente sono un pò lontano...a Lecco e mi faccio vedere poco tra i blog. Un buon inizio di settimana e grazie ancora.

jengiskan ha detto...

Grazie amica mia,buona settimana a te e a sentirci presto

Paola ha detto...

Anch'io non sono molto appassionata di calcio... ma penso come la maggior parte delle persone in occasione dei mondiali ci si siedecomodamente in poltrona a tifare la nostra belle Italia...
Capisco che questo post non volge molto ai mondiali... ma bensì a ricordi tristi e nella vita di ognuno di noi raffiorano sempre... ma la vita continua...
Ciao Chicchina grazie della visita buon inizio settimana... un abbraccio

giardigno65 ha detto...

notti magiche?

chicchina ha detto...

Max,ti trovi in acque quasi estraterritoriali,....
Ciao e torna presto sul blog,ci mancano ricette foto e buona musica.

chicchina ha detto...

Ciao,Giancarlo.grazie di cuore per tutto!

chicchina ha detto...

Paola,grazie,sai andare oltre le parole.. Un abbraccio e una buona settimana pure a te.

chicchina ha detto...

Quasi,Giardigno65,ma pare che questa volta la magia stia mancando.Aspettiamo.
Ciao

Janas ha detto...

Italia '90...
ero una ragazzina...abito vicino allo stadio e andavo a scuola vicino allo stadio, ho assistito a tutti i preparativi, quei mondiali li ho vissuti in tutti i sensi... i colori, i suoni, i rumori, la folla di tutte le nazioni ospiti, le passeggiate con i miei genitori, a piedi tra tutti quei tifosi...
Il mio ricordo triste sarà legato, invece, proprio a questo mondiale, nel giorno della prima partita.
...ciao...

ciao Chicchina, un abbraccio.

chicchina ha detto...

Janas,ti immagino,ragazzina,a tifare,trascinata da mille suoni e mille voci,anche questo è,era, lo sport.
I ricordi vanno a grappoli,li leghiamo a qualcosa,li imprimiamo nella memoria,quasi per paura di poter dimenticare le cose importanti,tristi o liete.
Mi rammarico se anche tu devi legare un avvenimento lieve ad un ricordo triste.Ti abbraccio,cara amica.