Post in evidenza

giovedì 26 agosto 2010

SUI PASSI DI IERI

Ho fatto qualche giorno di vacanza,al mio paesello.
Sole e mare a volontà un saluto agli amici e parenti ,quattro passi su vecchie strade gia percorse in anni giovanili.






In tanti,parenti di varie generazioni,dispersi da una moderna diaspora,nelle varie città d'Italia e oltre,ci ritroviamo in estate,per una cenetta sulla spiaggia,quattro chiacchiere,complice una luna intrigante e generosa ,e il dolce rumore della risacca come colonna musicale




La sera la solita chermesse,per la "Poesia in piazza",poesia in lingua italiana ma anche dialettale,e quest'anno anche in grecanico,la lingua dei nostri avi,parlata ancora dai nostri nonni e che la cominità sta cercando da anni di recuperare e rendere viva con varie iniziative.

Un mio piccolo contributo di riconoscenza ed amore per qusta lingua:
Riporto,spero senza sbagliare i versi di un poeta che primo fra tutti,da molti anni ha cercato di tramandare questa lingua non solo oralmente ma lasciando parecchi scritti,poesie,racconti.

Di Bruno Casile(1923-1998)

CHORA DIKIMU (VUA)

Jmme vutànu ce vutànu menu
den din addàsso etuti jtonìa
ode ecùsti i protinì fonìmmo
ode tin echo demèni tin cardìa

Si etuto chùma ti tosso platégghi
an da pappùdiama an din jenìa
ti ìrtasi ode an din Ellàda
gapònda pànda etuti meria.

PAESE MIO
Sono bovese e bovese resto
non ho abbandonato questo vicinato
qui si è sentita la mia prima voce
qui resta legato il mio cuore.

In questa terra che tanto dice
dei miei antenati,della mia gente
venuta dalla Grecia
innamorata sempre di questa comtrada.

26 commenti:

Lina-solopoesie ha detto...

Chicchina che bel commento che mi hai portato... mi fai sempre commuovere grazie ...
La malinconia non è una ricerca, e non inizia all'esterno e termina dentro di noi.La malinconia , molto semplicemente, inizia e termina dentro di noi.
Se la nostra purezza d' animo è dentro ognuno di noi ,facciamo in modo di non farla uscire .

Un ' Anima che intende crescere, poco importano le leggi, ma la ricerca della legge unica, dell'eternità che porta inscritta nel proprio ..cielo interiore: la legge dell'amore e della compassione.

Ad essa importa ben poco delle facciate e delle prescrizioni e delle..morali.
L'Anima pura non calcola, ma offre senza contare; non conosce percorsi sinuosi, ma offre trasparenza; non aspetta mai che sia ora di recitare le preghiere, perchè è essa stessa una preghiera...

La purezza è dentro ognuno di noi, ma la ignoriamo spesso, impedendole di manifestarsi nella sua pienezza.
Essa è una qualità cristallina e solare che non merita di essere tenuta ..in ombra..Grazie Chicchina della amicizia che mi doni , credimi ti voglio bene .. UN BACIO LINA

il monticiano ha detto...

Splendide foto, splendidi versi, grande tu che ci hai proposto il tutto.
Grazie.

Anonimo ha detto...

Ciao Chicchina
anche tu segui Poeti in piazza?
Le tartarughe stanno nascendo dappertutto. A settembre schiuse dalle nostre parti ma tutto è top secret. Un bacio. Lirì

chicchina ha detto...

LINA,sai che leggo sempre con interesse i tuoi post,sei molto riflessiva e serena,e da te si sta bene.Ti ringrazio pe4r essere passata e ti lascio un abbraccio.

chicchina ha detto...

Caro Aldo, mi faccio bella con versi non miei e neanche le foto sono di adesso,ma volevo salutarvi e non ho aspettato altro.
Un abbraccio e speriamo in qualche giornata meno calda,non ne possiamo più.

chicchina ha detto...

Manteniamo il segreto,Lirì,perchè le tartarughine avranno già tanti rischi da superare per crescere,almeno assicuriamo una nascita serena.
Anch'io quando ci sono,seguo Poeti in piazza.Questa volta solo una serata,pazienza.
Un caro saluto

UIFPW08 ha detto...

E' sempre un piacere leggere delle splendide poesie, grazie per avermi dato l'opportunita di farlo.Voglio ringraziarti anche per la gradita visita, sei molto gentile. Grazie, a presto.
Maurizio

chicchina ha detto...

Ciao,Maurizio trovo le tue foto sempre belle e spesso accompagnate da bei versi,è un piacere anche per me venirti a trovare.Grazie e ciao ciao

Paola ha detto...

Benone!!!
Bello tornare nel paese natio... ritrovare amici e parenti tutti... ma anche delizioso ricordare versi di poesie dialettali... oramai un pò perse... e per questo ti ringrazio per averla proposta...
Ciao cara Chicchina lieta e grata della tua gradita visita... ti lascio con un abbraccio buon inizio settimana!!!

stella ha detto...

Bentornata chicchina!
Il mare è stupendo, chiaro e limpido!
Anche i versi non sono da meno.
A risentirci.

nina ha detto...

ciao Chicchina
torno in rete e mi sono aggiornata sui tuoi post: che bella la foto della tua nonna e di tua mamma bambina! Fa tornare alla mia mente immagini antiche ed anche la voce di quella che noi chiamavamo "a zia Annuzza".
Scopro che sei tornata al paesello e che ci siamo mancate per pochi giorni: dommage! Spero comunque in prossime occasioni.
Complimenti per i tuoi versi e grazie per la poesia in grecanico. Io l'ho sentita cantare dai Musicofilia ed è bellissima come canzone, ma la traduzione mi permette di cogliere appieno il significato che faccio mio.
un caro abbraccio e a presto

DIANA. BRUNA ha detto...

Che bello Chicchina questo tuo post!!! E bello è sentire che qualcuno ritorna al paesello, che custodisce i ricordi, le emozioni di una fanciullezza, di una gioventù.
E' bello non dimenticare i dialetti, le tradizioni, le poesie spesso raccontate da chi magari ha fatto solamente la prima elementare.
Qua da noi rimane come tradizione "I rispetti" che sono gare di botta e risposta, in rima.
Ciao Chicchina, mi ha fatto tanto piacere leggere questi tuoi pensieri.
Un abbraccione
Bruna

chicchina ha detto...

Stella,ciao,bel mare,veramente ma già è un ricordo.Ora siamo in attesa che piova,finalmente,per un po di fresco settembrino.
Un abbraccio.

chicchina ha detto...

Paola,bel commento,come sempre.Versi belli di una lingua antica,come le origini del mio paesino.
Felice settimana anche a te,e già metà è passata...
Ciao

chicchina ha detto...

Speravo tanto di incontrarti,Nina,ma ho avuto qualche problema.Solo qualche giorno,per incontrare gli altri rimasti per una rimpatriata.Bei versi,vero?Contenta che ti siano piaciuti anche gli altri post,ma fatti viva più spesso.Ho ancora qualche piccola novità.Spero in un prossimo incontro,tienimi agtgiornata.Bacio

chicchina ha detto...

Bruna,più passa il tempo,più amo ritornare fra persone che conosco e che mi ricordano altri anni,dici che significa qualcosa?
Chi ha scritto quei versi aveva veramente poca scuola ma tanto sentimento e amore per una lingua che tendeva già a scomparire.
Conosco la tradizione dei "rispetti"toscani,c'era qualcosa di simile anche da noi,era il "poesiare"mottetti cantati,sempre botta e risposta..
Un abbraccio.

Janas ha detto...

Che lingua interessante, davvero da studiare approfonditamente.

chicchina ha detto...

Ianas cara ogni tua visita da quste parti è per me un piacere:so che ci sei .Bella lingua,ma difficile,anche se non ci ho ancora rinunciato..
Un abbraccio

rosy ha detto...

"bel mare,veramente ma già è un ricordo".

Come hai ragione cara chicchina
l'estate e ancora tra noi , ma già e diventata un ricordo.

Se non ci fossero i ricordi saremmo privi della vita stessa.
Unica vera testimonianza della vita stessa è racchiusa nei ricordi e in questo breve lasso di presente confermato dal nostro respiro.

Bellissimo post, come sempre pieno di dolce poesia e dove ogni parola parla di te.
Un bacione e ben ritrovata! Ciao

chicchina ha detto...

Grazie Rosy,cara come sempre.
Qui ha piovuto e da due giorni si sta benino,l'aria è frizzante e si respira.
Un abbraccio e a presto.

nina ha detto...

commento sulle tartarughine, stanno nascendo ma io non ne riesco a beccare neanche una , secondo te nascono al mattino o alla sera o.... fatemi saxe grazie Paola occasionale frequentatrice blog (tramire Nina che mi farà sapere)

chicchina ha detto...

Paola grazie a te per il commento e a Nina che ci ha messi..in onda.
Non le ho viste neppure io,non cero.Sono nate la notte del 14 agosto,ci sarà un'altra schiusa in settembre sempre a Bova Marina,e un'altra stesso mese a Lazzaro-RC-Quest'anno hanno prediletto le nostre spiagge,speriamo sia un buon segno.
Un cordiale saluto e passa quando vuoi,mi farà piacere.

Diana ha detto...

Che belle vacanze devono essere state le tue! Fortunata! Venendo qui ho scoperto un' altra cultrice del grecanico, lingua di cui fino a poco tempo fa ignoravo l' esistenza. Grazie della tuA VISITA! cIAO!

Anonimo ha detto...

Grazie della tua visita.... e sono un po' invidiosa della tua vacanza. :-)))
Grandmere

chicchina ha detto...

Ciao,Diana.Pochi giorni,ma concentratissimi,come sempre quando torno ...a casa.
Sto scoprendo anch'io adesso il greco,mi aiuto con le traduzioni a fronte,e ne vale la pena anche perchè ci ritrovo suoni e musicalità che rischiavo di dimenticare.Mi ha fatto piacere averti incontrata.Ciao

chicchina ha detto...

Ciao,Grandmere,ora le vacanze sono già ricordo,ma sono stati giorni molto intensi e gratificanti.Un cordiale saluto e complimenti perchè hai un blog interessante.