Post in evidenza

martedì 17 novembre 2020

ALMENO LEGGERE ..

 Non riesco a fare molto,anzi quasi niente.E non è colpa del covid,delle chiusure,o almeno non solo.Ha contribuito,perchè ho tralasciato dei controlli ed è difficile recuperare subito.

Così leggo e tanto.Anche libri di scrittrici  e scrittori emergenti,evitando libri molto pubblicizzati,che spesso fanno leva sul nome,ma deludono.

Ultimo letto: 

LUIGINA PARISI:UN ABBRACCIO SOSPESO

L'ho letto!Non sono una lettrice compulsiva,mi piace assorbire il sapore ,il suono delle parole che,pagina dopo pagina,compongono la storia.

E quel titolo che dovrà portare da qualche parte,avrà un suo perchè:sempre presente,incombente,così,mentre la storia si dipana il pensiero va oltre,costruisce e demolisce congetture,cosa che pare faccia anche la protagonista.Un gioco,un mosaico di sentimenti, incertezze, fughe in avantie, ripensamenti.

Ogni tanto una tessera sembra fuori posto, e si ricomincia.Prosa armoniosa scelta calibrata delle parole,un clima ed un ambiente mediterraneo che si avvertono,a pelle,e incidono sul carattere dei protagonistisi.

L'indovinatissimo espediente della chat ,e della email con uno sconosciuto dà licenza per un lavoro di quasi sdoppiamento nella ricerca delle motivazioni di certi modi di vivere sentimenti e situazioni anche difficili:

uno studio comportamentale ,di tipo psicologico,sufficientemente distaccato,nella prima fase,ma che finisce per coinvolgere e travolgere emotivamente di sicuro la protagonista,ma forse anche se in modo diverso, l'interlocutore anonimo.E' quell'abbraccio, che sentiamo nell'aria , o la sua assenza,la risposta che ci aspettiamo dalla storia? Per saperlo bisogna proprio leggerla tutta!



6 commenti:

Andrea ha detto...

buongiorno di sole tra i miei monti stamani
sei fortunata a poterti rifornire di libri
qui nel comune non ci sono codesti servizi e da comune non si esce e per giunta è piccolissimo come estensione
leggere...è una voce lontana che mi invitava a farlo sia mia madre che la zia
a differenza dei compagni ogni ricorrenza sul comodino ci trovavo un libro a 6 anni poco più Peter Pan che ricordo ancora come una folata a sprigionare la mia fantasia che non si è più fermata.

Costantino ha detto...

Anch'io leggo molto, legal thriller, libri di ciclismo, l'ultimo libro di Gianni Simoni, i libri per i quali Giada ha realizzato le illstrazioni o la copertina, oltre ad un libro scritto da n amico di lunga data.
In n periodo che si affronta con il coraggio della paura.

chicchina ha detto...

Ciao Andrea,sole anche da me,una mezza giornata di pioggia dopo tanto tempo,giusto per dare una rinfrescata agli alberi.Ho una buona riserva in casa per fortuna,ma ogni tanto qualche amica mi spedisce i suoi.Mi piace leggere i libri di nuove scrittrici che ci mettono tanta buona volontà,oltre alle capacità personali.Che libri ti piacciono,di solito? Mi farebbe piacere conoscere i tuoi gusti.Ti scriverò a parte.la lettura aiuta la fantasia e di questi tempi serve.Un affettuoso saluto e scusa se non sono molto attiva ,per ora,prometto di passare da te.

chicchina ha detto...

Hai una ottima artista in casa.Giada è bravissima,per me poi che non so neanche tenere in mano un colore,è meraviglia quello che fa.leggo anch'io parecchi libri scritti da amici,incontrati sui blog o su f.b.Mi piace vedere il loro approccio con la scrittura,con molti ci conosciamo da oltre 15 anni,dai primi blog.Spero siate un po tranquilli dalle tue parti.da noi non è drammatica la situazione,ma abbiamo sempre la sanità che funziona male ed in questo momento è un problema serio.

nucci massimo ha detto...

Cia Chi, anche io leggo parecchio, da dopo la pensione ho cominciato a leggere e lo trovo parecchio piacevole, cerco di alternare libri classici impegnativi con roba leggera da passatempo. Ciao.

chicchina ha detto...

Ciao Massimo,leggere è un'attività sempre piacevole,adesso il tempo è tanto e le energie per fare altro poche ,quindi rimane l'attività predominante.Leggo di tutto,o quasi,ma le novità,a parte il costo,ed io in zona non ho una buona biblioteca,spesso sono deludenti,proprio quelli più..paludate.Ho buone riserve in casa,per fortuna.Grazie per la tua presenza qui e cerchiamo di non perdere l'abitudine di alimentare i nostri blog..