lunedì 12 marzo 2012

QUANDO PIANTAMMO L'ULIVO







Abbiamo piantato l'ulivo,
non ero che una bambina
e tu mi portavi per mano.
L'ulivo è cresciuto ,ed anch'io.
Siamo tornati,un giorno
io ti portavo per mano:
abbiamo rivisto l'ulivo
e quella che fu casa nostra.
Fu un'ultima volta:
ci divise la vita,
tu ti sei fermato,già tanto tempo fa
io continuo a camminare e invecchiare:
Ritorno ogni tanto
a rivedere l'ulivo:
contorto e ferito dal tempo
sopravviverà a noi
ed anche ai nostri ricordi.

Ciao papà,
Quanto tempo è passato dal quel 12 marzo ,quando ci hai lasciati per sempre....

39 commenti:

Gianna ha detto...

Cara Chicchina, doevi essrere molto legata al tua papà.
L'ulivo è lì a testimonianza dei vostri bei momenti.

Tiziano ha detto...

ciao Chicchina devi averle voluto tanto bene al tuo caro papà l'ulivo, in questa pianta
rimarrà sempre la testimonianza dei vostri momenti felici,
buona notte.

rosy ha detto...

Cara Chicchina, l'ulivo è l'albero della vita e della forza, nel tuo caso anche quello della continuità.
Un albero piantato insieme al tuo papà, anche se sopravviverà a voi ma ciò non toglie che a piantarlo siete stati voi.
Bello questo post, dove ci arriva la continuità di un amore.

Ti abbraccio, con affetto.

chicchina ha detto...

E' vero,Gianna,ero molto legata ed è mancato quando ancora eravamo giovanissimi.
Stranamente più il tempo passa,anche per me,e più sento vicino il suo ricordo.
Giao,e grazie per i tuoi pensieri.

chicchina ha detto...

Tiziano,con gli anni la necessità di ricordare aumenta.
Ed anche una pianta può diventare simbolo di ricordo perennenel tempo.Ciao

chicchina ha detto...

Mi piace quersta pianta,ed il suo simbolismo.
Anche i miei nonni hanno avuto il loro ulivo,che resiste ancora
ed anche noi ne abbiamo piantati due,
due come i nostri figli.Stanno crescendo anche loro.
Un abbraccio,sotto l'ulivo....
ciao

Blogaventura ha detto...

Credo sia importante ritornare in quei luoghi in cui siamo stati coi nostri cari che ci hanno lasciato. Tornare alle nostre radici per ripensare agli insegnamenti, all'amore e ai momenti di felicità che ci son stati donati. Per questo trovo bellissimo questo tuo ricordo. Un caro saluto, Fabio

riri ha detto...

Cara, una poesia ricca di sentimento, un messaggio d'amore, un pò triste, ma è sentito con forza..Resterà l'ulivo...le piante sopravvivono a noi e qualcuno ci accompagnerà per mano a rivederlo...Ti abbraccio

chicchina ha detto...

Tornare a respirare l'aria di quando tutto inizia,per ognuno di noi:è una cosa che faccio spesso.un cordiale saluto e a presto.

chicchina ha detto...

Ciao Riri,certe volte anche i ricordi tristi ci aiutano e nel tempo si addolciscono.
Un abbraccio e a presto.Ho una settimana un po complicata....

nina ha detto...

I nodi dell'ulivo sono e saranno ancora lì a testimoniare i nodi del cuore con le persone che sono gli invitati d'onore della nostra vita.
Grande immedesimazione e commozione!

Francy274 ha detto...

Dedica struggente, ricca di vita e di grande nostalgia.
Quanti bei ricordi e quanta ricchezza ci hanno lasciato le Persone amate che sono andate via.

Un caro saluto e un pensiero al Tuo papà.

chicchina ha detto...

Grazie Nina!
Invitati specialissimi, e sempre presenti nelle nostre vite.

chicchina ha detto...

Grazie Francesca,sono passati tantissimi anni,il dolore ha lasciato il posto ad una nostalgia dolce, con la consapevolezza di aver ricevuto molto di più di quanto avrei potuto dare.
Ciao e buon fine settimana.

il monticiano ha detto...

Riuscire ad usare parole adeguate per quelle che tu hai usato mi riesce difficile. M'è venuto un groppo in gola ed anche la mia mente si è riaffollata dei ricordi che ho di mio padre. Non dovrei dirlo ma gli ho voluto bene più di mia madre.
Spero nel suo perdono.
Un abbraccione,
aldo.

Paola ha detto...

Non immagini con quale commozione ho letto questo tuo "ricordo": bellissimo e intenso. L'ulivo è un muto testmone ai tuoi ricordi, e li conserverà per te anche dopo di te: questa è una stupenda verità.
Ti abbraccio forte.

DIANA. BRUNA ha detto...

Chicchina cara,
mi sono commossa per questi tuoi pensieri dove un ulivo ti fa sentire vicino al tuo babbo.
Questa pianta è meravigliosa e tu non immagini quanto io la ami e il viverci nel mezzo mi unisce col pensiero ai miei avi che da sempre hanno coltivato queste piante...
e quando mi soffermo ad osservarle con quel tronco così bitorzoluto, così segnate dal tempo, ma sempre forti, li paragono alla vita dell'uomo che spesso non si fa abbattere dalle avversità...
Ciao buon fine settimana
Bacione
Bruna

chicchina ha detto...

Aldo,tutti abbiamo delle preferenze,per uno dei genitori,per i figli,è umano,ma se nei nostri cori c'è amore,non togliamo agli altri,ne aggiungiamo per qualcuno una dose in più.Mio padre ci ha lasciati a soli 52 anni,forse per questo che mi manca tanto ancora adesso.Ho goduto la presenza di mia madre per 94 anni,ma anche di lei ho tanta nostalgia:gli annicontano poco.
Un abbraccio e grazie sempre per la tua presenza.

chicchina ha detto...

Forse per questo,Paola che piantavano gli ulivi vicino casa:custodi e testimoni di vita e di ricordi.
Un abbraccio anche per te,Paola ed una serena Domenica,con i tuoi affetti.

chicchina ha detto...

Forse è la pianta che più è in simbiosi con l'uomo,la sua vita,per questo la troviamo tanto prsente nella letteratua,nell'arte in genere come tu stessa hai così bene evidenziato qualche post fa.
Ti ringrazio per il commento dal qu7ale noto un comune sentire,siamo figli della terra,con buone radici,Bruna.
Un abbraccio ed una domenica serena.

Sciarada ha detto...

Ciao Chicchina, che grande emozione! Ripeto a te quello che dico a me stessa, tuo padre non si è fermato cammina con te anche se non lo vedi e quell'ulivo racconterà per sempre il vostro amore!
Sereno fine settimana!

P.S. Ti ringrazio per il regalo splendido che hai fatto al mio post, lo hai arricchito di poesia e bellezza, hai messo a nudo il senso di un'immagine che poteva sembrare banale

riri ha detto...

Spero vada meglio e la tua settimana sia serena e semplice, ti abbraccio.

chicchina ha detto...

Fanno bene le parole,Sciarada,quando riusciamo a comunicare le nostre emozioni,perchè ci sono sentimenti che credo siano universali.Mi è tanto mancato mio padre,ed ora che tanti anni sono passati,al dolore,alla nostalgia si aggiunge una tenerezza nuova.
Lasciare parole di commento da te è un piacere per la ricchezza degli argomenti cte tratti con tanta semplicità e competenza.
Una serena domnica.

chicchina ha detto...

Tutto a posto,Riri,il tempo è primaverile e sono un po presa perchè è venuta a trovarmi mia sorella.Ci vediamo spesso ma quì da me non veniva da tanto tempo..
Un abbraccio e buona domenica.A presto.

Nicolanondoc ha detto...

Ciao Chicchina, un bel pensiero ricco di te..un abbraccio da Torino.

riri ha detto...

Un abbraccio ad entrambe e buona continuazione + buon fine settimana
:-) Baci

chicchina ha detto...

Nic,mi scuso per aver risposto al tuo gradito commento co tanto ritardo.Un saluto cordialissimo.Ciao

chicchina ha detto...

Da entrambe un grazie ed una giornata serena anche a te.A presto.

claudine giovannoni ha detto...

Una pianta simbolica...
che per me, rappresenta molto di più! Forse anche un'usanza di famiglia... mio bisnonno ne piantò uno, poi fu nonno Giorgio, poi mio papà ne piantò uno sempre ad Orselina... io e Massimo ne abbiamo preso uno già centenario...
Ora è nel giardino a testimoniare qualcosa di "speciale"... in effetti :-)
Se poi pensiamo a quanto gli ulivi sono longevi...
ricordiamo anche ai nostri bimbi che un giorno pure loro dovranno piantare il "loro ulivo"...
Un grande abbraccio affettuoso
Claudine, Massimo ed i bimbi

Domus ha detto...

Un soffio di vento alla tua bellezza intellettuale. DOMUS

chicchina ha detto...

Claudine,sono felicissima per aver incontrato il tuo commento e poi mi piace l'idea che a latitudini diverse,ma sempre in questo nostro piccolo e meraviglioso mondo ci
siano buone abitudini ,o tradizioni che uniscono le persone e redono universali certi sentimenti.
Avevo un po sperato nelle
vostre vacanze di primavera dalle mie parti,ma ..aspetterò.
Un abraccio e tutta la mia simpatia per voi tutti.
Ciao

chicchina ha detto...

Grazie Domus,gradito il tuo commento,forse mi sopravvaluti un poco.
Un grazie di cuore e cordialissimi saluti.Ciao

riri ha detto...

Un abbraccio dolce amica, un caro saluto alla sorella:-)

chicchina ha detto...

Grazie Riri anche da parte di mia sorella.Presto tornerò più..attiva. Ricambio abbraccio.Ciao

rosy ha detto...

Un saluto e un abbraccio. Ciao
Ho letto che stai in dolce compagnia e questo mi rende felice per te.

chicchina ha detto...

Grazie Rosy,ho trascurato tutto e tutti per dedicare ogni momento libero a mia sorella:ci vediamo spessissimo ma a casa mia non veniva da tanto tempo,perchè
si sposta poco.Ma oggi è già ripartita.
un abbraccio e a risentirci.

chicchina ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
rosy ha detto...

Un rametto di palma e pace per te e famiglia.
Un abbraccio e l'augurio di una buona e santa domenica. Ciao

chicchina ha detto...

Buona settimana pure a te Rosy,con l'augurio e la speranza che tu stia un po meglio.Che l'ulivo e le palm siano un vero simbolo di pace e serenità anche per te ed i tuoi familiari.Un abbraccio e spero a..domani sentirci