domenica 1 aprile 2012

IL VALORE DEGLI AFFETTI

La mia è una famiglia numerosa e siamo molto legati fra noi.
Io vivo geograficamente lontana da tutti e ne sento la mancanza,per questo di tanto in tanto mi avventuro, con qualche volo low cost,per brevi periodi di..immersione rigeneratrice,fra i miei familiari.
Questa volta però è stata mia sorella a farmi la gradita sorpresa,venendomi a trovare.Bei giorni a chiacchierare,rivivere tanti momenti del nostro ieri,riguardare fotografie,raccontare e raccontarci.Mi sono isolata dal resto delle quotidiane faccende per dedicarle e dedicarci ogni ora di questo tempo.
Abbiamo anche fatto dei bei lavoretti,insieme,io proponnevo e lei riordinava le mie idee,spesso anche un po folli , con accurate e ordinate esecuzioni del lavoro.
Come ai vecchi tempi:lei era bravissima a ricamare,aveva sempre delle ragazzine ai quali insegnava questa bellissima arte.


*****La foto è presa dal web,ma mi ricorda tanto la pergola dove ci riunivamo a ricamare,chiacchierare e spettegolare nei caldi pomeriggi estivi.*****

Io, che andavo a scuola in città,mi davo delle arie e se vedevo qualcosa di bello in giro,mi procuravo fili tessuti e quanto necessario, autotassandomi sul prezzo della colazione,per il piacere di farle la sorpresa,poi toccava a lei realizzare l'opera.

E' la sorella maggiore ,con lei diventiamo tutti iperprotettivi.Con me abbiamo caratteri opposti,lei molto precisa ,compassata,dolce,matura da sempre,io un po più scalmanata,improvvisatrice,disordinata,chiacchierona,ma adesso che abbiamo tutti e due una certa età anche i lati più stridenti del carattere si ammorbidiscono.
Ora lei è già tornata a casa,dai nipoti,ed io mi sento un po così...
Ma è stato bello.


22 commenti:

Perle sulla Forchetta ha detto...

Ciao anch io vivo lontano dalla mia famiglia da mia madre, mio padre e mia sorella e di tanto in tanto come tu dici sento la mancanza dei pomeriggi passati a chiacchierare, le uscite per far compere etc..
Ma poi torno al presente e penso che anche i momenti che sto vivendo adesso mi mancheranno come quelli!!!
Un abbraccio

Paola ha detto...

Un bel ricordo! A me capitava il contrario..ero io la maggiore e con mia madre, ero io a confezionare qualcosa per la mia sorellina minore...bei tempi, cara Chicchina, e non tornano più. Ma è bello tenerseli stretti nel cuore Un abbraccio e buona settimana Santa

riri ha detto...

Cara, un incontro tra sorelle che si sono raccontate ed è stato bello, lo so rimane un pò di malinconia, ma prima o poi farai un volo tu ed andrai a trovarla, ci conta lei e ci conto anch'io;-) Baci

Tiziano ha detto...

Ciao Chicchina e belo trovarsi tra fratello sorelle dopo diverso tempo stare assieme affiorano ricordi già dimenticati che non ritornano più, ma ricordarli fa tanto bene al cuore
buona settimana.

Lina-solopoesie ha detto...

Ciao Chiccina .
Anch'io vivo lontano dalle mie sorelle , che più che sorelle le ho fatto da mamma e mi mancano tanto . Ma ci telefoniamo ogni giorno. Così la lontananza si avverte di meno . Ti auguro una serena settimana Santa . Un bacio Lina

chicchina ha detto...

Benvenuta,Perle sulla Forchetta,ho gradito molto il tuo commento.La vita è "come un fiume che scorre" rubo la citazione.Niente di oggi è come ieri.Solo i ricordi condivisi possono operare il miracolo.Ricambio l'abbraccio con la promessa di venirti a trovare.Ciao

chicchina ha detto...

Dolce Paola,belle le tue parole,
ho bisogno,ora più che mai di sentirmi parte di una famiglia e per questo è gratificante ogni incontro,ogni telefonata.Un abbraccio,e buona settimana anche a te.

chicchina ha detto...

Riri,prima o poi lo farò.Ci spero anch'io ....e siamo in tre! Un abbraccio.

chicchina ha detto...

Grazie Tiziano,so che anche tu senti molto gli affetti familiari.Forse siamo di un'altra generazione,ma spero che anche i giovani sentano questo bisogno di cercare e conservare le proprie radici.Buoma settimana anche a te.

chicchina ha detto...

Almeno il telefono ci aiuta,perchè le necessità familiari spesso ci disperdono.
Un abbraccio e buona preparzione alla Pasqua,che sia di pace e serenità.

il monticiano ha detto...

Avete parlato in dialetto? Dimmi di sì ti prego.
Ricordo che quando io ero ragazzino e venivano fratelli o sorelle di mia madre a trovarci a Roma, loro parlavano in dialetto e io, seduto in corridoio, ascoltavo quella che era musica per le mie orecchie anche se capivo quasi niente.
Un salutone,
aldo.

ps. mannaggia lo dico io!!!

chicchina ha detto...

Abbiamo fatto anche di peggio,caro Aldo,almeno io:Ho rispolverato vecchi proverbi,modi di dire espressioni che erano nel dimenticatoio per anni,tanto che schersandoci sopra,ho detto a mia sorella che forse sentivamo ..il richiamo della foresta,quel bisogno di ritorno alle origini almeno con il linguaggio.Rammarico perchè mancherò una buona occasione di incontro,però,mai dire mai! Ciao

rosy ha detto...

..il richiamo della foresta...bella questa ma sai che è vero?
Hai detto una cosa davvero verissima.
Il valore degli affetti, sono preziose perle e beati chi le sa cogliere ma forse è più giusto dire coltivare.

Hai fatto un bel quadro di tua sorella e di te, una delicata pennellata di affetti che si rinnovano attraverso i ricordi.
Piccole sfumature che restano intatte nel tempo.
Un abbraccione a te e a tua sorella..E' bello avere una sorella.
Ti abbraccio con affetto.

chicchina ha detto...

Grazie Rosy.E' che quando siamo insieme ci sentiamo bene e ci prende quella pazza voglia di usare un linguaggio speciale,quasi un codice nostro..
Un abbraccio e cari saluti.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Bei ricordi in questo tuo post.

Costantino ha detto...

Che bello ritrovarsi e,d'incanto,ritornare indietro nel tempo.
Grandi affetti,emozione nel ritrovarsi,le gioie della vita sono queste qui.
E chi ne ha e ne prova può ben dirsi fortunato!
Concludo con un augurio di Buona Pasqua,Costantino.

nina ha detto...

ciao Chicchina, avevo già provato a scriverti ieri, ma qualcosa non funzionava... volevo felicitarmi con te di questo tempo passato con una sorella dolce e speciale come la tua.
Anche noi sorelle (una buona parte) ci troveremo intorno a Pasqua e sarà sicuramente bello, ma lo sai che noi siamo un po' turbolente...
In ogni caso: viva la sorellanza!
Auguri a tutti voi e un abbraccio a te
Nina

chicchina ha detto...

Grazie,Cavaliere del web,e una serena Pasqua.

chicchina ha detto...

Buona Pasqua anche a te,Costantino.
Finchè possiamo gustiamo il piacere degli affetti,assieme a tanti ricordi che abbiamo accantonato,con gli anni.
Ciao.

chicchina ha detto...

Ritrovarsi è sempre un piacere.E hai ragione,scopro ad ogni incontro che ho una sorella veramente speciale:nonostante le nostre età,ora la sento anche un po mamma.
Felice anche per voi.E allora,viva la sorellanza,anche nella turbolenza!!! Un po di sale ci vuole,no?
Affido a te un saluto anche per le altre.Ciao

Nicolanondoc ha detto...

Ciao Chicchina, i miei più sentiti auguri di Buona Pasqua.
I rapporti tra sorelle a volte sono bellissimi:-) Un abbraccio

chicchina ha detto...

Ricambio gli auguri,Nicola,per voi tutti.Che siano giorni di tranquillità con le persone care.
Ciao.